domenica 30 settembre 2012

Pitta al mais,ripiena di olive schiacciate e cipolle di Tropea



Ricetta calabrese,reinterpretata..

Farina 00 per pizza 400 g
Farina di mais fioretto 100 g
lievito di birra 10 g
Acqua tiepida 300 ml
...
1 cucchiaino di sale
2 cucchiai di olio extra vergine d' oliva
olive verdi schiacciate 150 g
cipolle di Tropea 2
filetti di alici sott' olio 4
semi di finocchio
peperoncino

Mescoliamo le 2 farine e il sale,facciamo il cratere al centro e versiamoci un po' dell' acqua ,in cui abbiamo fatto sciogliere il lievito e l' olio.Impastiamo aggiungendo l' acqua che serve per ottenere un impasto morbido e lavoriamo bene.Copriamo e lasciamo lievitare fino al raddoppio.


Per il ripieno:
Tagliamo a rondelle le cipolle e mettiamole a stufare in padella con un cucchiaio d' olio , una tazzina d' acqua ed una presa di sale.Quando sono morbide e asciutte,leviamole dal fuoco e lasciamole raffreddare.Mescoliamoci le olive e i pezzetti di alici.Prendiamo la pasta lievitata e mettiamola sul piano di lavoro.Dividiamola in 2 parti.Stendiamo in 2 dischi.Mettiamone uno in teglia e copriamolo con il ripieno,spargiamo un po' di semi di finocchio e di peperoncino in polvere,un giro d' olio e copriamo con l' altro disco,saldando il bordo.Mettiamo in forno a 180° per 45 minuti.Servire tiepida o fredda.Ottima per un buffet rustico o un picnic..


giovedì 27 settembre 2012

Torta di arance intere

Ecco il mio dolce di oggi!



Per questo dolce,ho preso l' idea da una ricetta di Donna Hay,cambiando e aggiustando qualcosa,secondo i miei gusti.

Ingredienti:



2 arance biologiche con buccia sottile
120 ml di olio di mais o riso
250 gr zucchero
3 uova
100 gr farina di mandorle
200 gr farina 00
15 gr cremor tartaro
5 gr bicarbonato di sodio
Questi ultimi 2 ingredienti,sono gli agenti lievitanti che si usavano una volta,come scrive anche il mitico Artusi



Ora prendiamo le arance,laviamole con cura,usando una spazzolina,e poi mettiamole in pentola con acqua e facciamole bollire per 30 minuti.
Scoliamole,lasciamole raffreddare,tagliamole a pezzi






Mettiamole nel robot e frulliamo



E continuiamo a frullare,aggiungendo le uova,l' olio,farina di mandorle,zucchero,farina e cremor tartaro e bicarbonato.Pochi secondi,ed è fatta!!



Versiamo in tortiera imburrata,oppure nel silicone unto d' olio o in piccoli stampini


Cuociamo nel forno a 160° per 50 minuti.
Intanto spremiamo il succo di un' arancia e aggiungiamoci circa 100 gr di zucchero ed un cucchiaino raso di amido di grano,mettiamo sul fuoco basso e mescoliamo,portando ad ebollizione per pochi minuti.



Con questo sciroppo bagneremo la torta ancora calda di forno.


Il babà

 




250 gr di farina 0
1 panetto di lievito di birra
2 cucchiai di zucchero
80 gr di burro
5 uova
1 pizzico di sale

mettere nell' impastatrice la farina,lo zucchero,il burro ammorbidito,il lievito sbriciolato e 2 uova.Impastare finchè diventa elastico e si stacca dalle pareti.Aggiungere altre 2 uova e reimpastare finchè diventa elastico.Aggiungere l' ultimo uovo ed il sale.Lavorare a lungo,per almeno 20 minuti.Lasciar lievitare,poi rilavorarlo brevemente,far ricrescere.Mettere nello stampo e far rilievitare.Quando arriva all' orlo dello stampo,metterlo in forno a 180° x 45 minuti

Sciroppo:1/2 litro d' acqua,400 gr di zucchero,buccia di limone,1 bicchiere di rhum.
si fa bollire per pochi minuti,si spegne e si aggiunge il rhum.

    mercoledì 26 settembre 2012

    Pitta catanzarese

    A Catanzaro c' è un piatto tradizionale



    Il MORZELLO di trippa e rognoni,che va rigorosamente mangiato dentro alla PITTA!
    Questo pane è introvabile al di fuori di Catanzaro,e così,per consentire a chi è originario di questa città,ma lontano, di potersi gustare il piatto tradizionale di casa sua,ho cercato di fare in casa il pane occorrente.
    Son partita dalla biga di Maruzzella per le rosette soffiate:

    160 gr farina manitoba
    80 gr acqua
    3 gr lievito
    1/2 cucchiaino di zucchero


    Quando è raddoppiata



    l' ho messa nell' impastatrice insieme a
    200 gr di farina 0
    160 ml acqua
    1 cucchiaino colmo di sale


    terminata la lavorazione(circa 15 minuti)
    Ho sigillato bene con pellicola per alimenti e lasciata a lievitare.
    il tempo di lievitazione dipende molto dalla temperatura che si ha in casa,comunque deve raddoppiare.

    Ora versiamo l' impasto sul piano di lavoro e cominciamo a fare un buchetto al centro che allargheremo sempre di più




    possiamo farlo direttamente sulla carta forno e poi trasferirlo in teglia.

    A questo punto sigilliamo con pellicola e copriamo con una calda copertina



    Quando è lievitata,accendiamo il forno a 220° ed inseriamo una ciotola di acqua già calda.



    IMPORTANTE: prima di infornare mettete in una ciotolina 2 cucchiai di olio e.v.o. e 3 di acqua e con questo spennellate abbondantemente il pane,poi inforniamo subito

    Tempo di cottura 25/30 minuti.Deve restare molto chiaro.




    Verrà un pane morbido,ma con una crosticina croccantina!!!Provatelo,anche se non fate il morzello!!!

    Pangiallo romano


      
    Il pangiallo romano è un dolce tipico delle feste che ha origini antiche, risalenti, addirittura, alla Roma imperiale. Si usa preparali il giorno del solstizio d’inverno come buono auspicio per il ritorno delle lunghe giornate di sole, forma che ricorda un pò questo dolce.


    Questo è ciò che ci serve:



    mandorle 150 gr
    nocciole tostate 150 gr
    noci sgusciate 250 gr
    pistacchi o pinoli 75 gr
    fichi secchi 8
    uva sultanina 3 cucchiai
    cacao amaro 1 cucchiaio
    zucchero 2 cucchiai
    miele 250 gr
    farina 150 gr
    per la copertura gialla:2 cucchiai farina-una bustina di zafferano-1 cucchiaio olio ed 1 acqua.

    intanto accendiamo il forno a 150° e mettiamo in una teglia la carta forno.
    in una larga ciotola,mescoliamo farina,zucchero e cacao ed uniamo il miele,reso fluido con un leggero riscaldamento sul fuoco


    aggiungiamo anche tutta la frutta secca (i fichi tagliati in due parti,il resto così com' è,l' uvetta ammollata in acqua calda,anche le mandorle NON vanno spellate!!)



    Con l' aiuto di due cucchiai,cominciamo a mescolare.Poi affondiamoci le mani e cominciamo ad impastare in modo da amalgamare bene il tutto


    (scusate la foto mossa,ma al marito tremano un po' le mani...)

    Quando vediamo che l' impasto è omogeneo( bastano pochi minuti)
    con l' aiuto di un cucchiaio bagnato togliamoci l' impasto dalle mani,e bagnamocele.Prendiamo in mano metà impasto



    E con tutta la forza che abbiamo,comprimiamolo,in modo da formare una palla



    ...E mettimo nella teglia,schiacciando un pochino per dargli una forma a cupola.Facciamo lo stesso con l' altra metà impasto,e mettiamolo accanto al primo.
    A questo punto prepariamo la copertura,mescolando in una ciotolina la farina con lo zafferano ,olio e acqua,Deve venire una pastellina densa.



    e spennelliamola sulla superficie dei pangialli...che diventeranno gialli...



    mettiamo nel forno già caldo,a metà altezza



    per circa 1 ora e 10 minuti.

    eccoli fuori dal forno!!



    quando sono ben freddi,li potete incartare con carta forno e riporre in un armadietto in attesa del Natale!!!!

    Spitzbuben con frolla all' olio e salsa di mandarino


      


    PASTA FROLLA ALL' OLIO:

    300 gr farina 00
    100 gr zucchero
    100 gr olio d' oliva (o quello che preferite)
    1 uovo e 1 tuorlo
    alcuni cucchiai acqua fredda (io ho messo succo di 1 mandarino)



    Fare L' impasto e lasciarlo riposare mezz' ora.




    Stendere la pasta col mattarello,lasciandola alta mezzo cm circa.Con gli stampini ricavare dischi e cerchi in egual numero.





    Inforniamo a 180° x 20 minuti circa (devono restare chiari)

    Intanto prepariamo la salsa con cui uniremo i biscotti.

    Ci servono :il succo di 10 mandarini,il succo di 1 limone,100 gr zucchero,2 cucchiai di maizena.
    mettiamo tutto in un pentolino, a fuoco dolce,mescolando con un frustino,portiamo fino alla consistenza di una crema (ci vorranno pochi minuti)



    Preparatela quando i biscotti stanno per uscire dal forno o anche dopo,l' importante è che la salsa sia ancora bollente quando ne verserete un cucchiaino su ogni dischetto e subito ci "attaccherete" il disco sopra.



    Spolverate di zucchero a velo e decorate a piacere.       

    Crema pasticcera a microonde

    Ingredienti soliti della crema,più,se volete,una buccia di limone o una goccia di aroma di vaniglia




    Mettete 4 tuorli (Io ne ho fatta la metà e ho cotto per metà del tempo) nella casseruola di pyrex con 100 gr. di zucchero e montate con lo sbattitore o una frusta



    aggiungete 50 gr. di farina 00 e continuate a sbattere
    quindi aggiungete mezzo litro di latte tiepido



    mescolate bene e ponete (senza coprire) nel forno regolato a potenza 6 per 7 minuti.




    IMPORTANTE:mescolare almeno 3 volte,soprattutto verso la fine della cottura.






    Eccola pronta!!!

    Ragù di pesce velocissimo!

    Arriviamo a casa tardi,tempo di cucinare non ce n' è!Ma vogliamo comunque qualcosa di sfizioso.
    Cominciamo col mettere la pentola con l' acqua sul fuoco,prendiamo la padella saltapasta e...





    Filetti di merluzzo o altro pesce surgelato,2 a persona.
    due cucchiai di concentrato di pomodoro
    olio e.v.o.
    aglio 1 o 2 spicchi
    prezzemolo
    se le avete,olive.

    mettete in padella olio a coprire il fondo,aglio e fate dorare.Toglietelo e aggiungete il concentrato con mezzo bicchiere d' acqua.fate bollire un paio di minuti e aggiungete i filetti ancora surgelati.



    Ora comincia il bello:Girate i filetti dopo pochi secondi e,tenendoli fermi con una paletta,grattate con un coltello la superficie già cotta.Rigirate di nuovo e grattate l' altra parte e così via,fino a ridurli tutti in briciole



    Fate cuocere per pochi minuti,poi aggiungete le olive a pezzetti, spegnete.



    A questo punto versateci dentro la pasta ancora al dente con un po' della sua acqua e fate saltare in padella il tutto,aggiungendo prezzemolo.



    Impiattate




    Buon appetito!!!!